Gen 29, 2009 - Senza categoria    No Comments

I SOLITI IGNOTI (I)

Da quando colleziono i “volti” del Toro, sono incuriosito dai calciatori meno conosciuti che in passato hanno vestito la maglia granata, atleti che hanno lasciato poca traccia di sé, ma che non per questo devono essere per forza dimenticati. Conoscendo l’affetto intenso che lega il tifoso granata ad ogni giocatore del Torino, più o meno famoso, spero che – a parte la curiosità – verrà apprezzata la galleria di personaggi praticamente finiti nell’oblio che comunque, per il solo fatto di aver vestito anche per poco tempo questa maglia, meritano quantomeno una menzione. Di molti di loro so poco, ma col tempo spero di trovare qualche informazione in più.

Franzoni Francesco, giocò nel Toro dal 1924 al 1932, collezionando 85 presenze in campionato con 9 reti [figurine – 50].

Trebbi Mario, giocò nel Toro 3 stagioni, dal 1966 al 1969, mettendo insieme 35 presenze in campionato, senza reti [figurine – 129]. Terzino sinistro, vinse con il Milan due campionati ed una Coppa dei Campioni. Con il Torino vinse la Coppa Italia 1967-68.

Erba Giuseppe, centrocampista, vestì la maglia granata solo per due stagioni, nei campionati 1977-78 e 1979-80, con 8 presenze ed 1 rete [figurine II – 18].

Fanello Giovanni, giocò nel Toro solo il campionato 1966-67, disputando 4 partite e segnando 1 rete [figurine II – 19]. Attaccante in serie A, B e C, segnò in carriera un centinaio di reti tra tutte le categorie, e partecipò alle Olimpiadi di Roma con la Nazionale Under 21. Nel 1960 fu acquistato dal Milan, che – informazione per gli appassionati di curiosità calcistiche – lo “girò” subito all’Alessandria in cambio di una giovane promessa del calcio italiano: Gianni Rivera. Nella stagione 1961-62 vinse la coppa Italia con il Napoli. Chiuse con il calcio nel 1970.

[CONTINUA]

I SOLITI IGNOTI (I)ultima modifica: 2009-01-29T12:06:41+01:00da libellus1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento